Libri / Cucina e Gastronomia / Le ricette della nonna
foto copertina
3620 Visite
Torna alla vetrina »

Le ricette della nonna

Enza Iozzia

Sicuramente questa raccolta di ricette risulterà utile non solo a chi ama la semplicità dei sapori tipici , ma anche a tutti i Siciliani ( in particolare i Modicani) che vogliono meglio conoscere e tramandare ai propri figli le tradizioni culinarie che da sempre ci accompagnano. Oggi, sempre più spesso, si va alla ricerca di ricette innovative rivisitate e riproposte da grandi cuochi, dimenticando i profumi ed i sapori che la semplicità del passato proponeva con una indiscutibile bontà.

€ 6,00
Sconto 15% (€ 0,90)
Totale € 5,10

Consegna in 48h lavorative
Disponibilità immediata


Dettagli

Libro: Bianco & Nero
Formato: 14,8 x 21 (A5)
Copertina: Morbida
Pagine: 60
Categoria: Cucina e Gastronomia
Editor: Photocity Edizioni
Lingua: Italiana
ISBN: 978-88-6581-287-7

Biografia

foto autore Peperoncino
Enza Iozzia modicana di origini, dal 2001 vive a Piacenza con il marito e i due figli. Professionalmente è impegnata nel sociale ed ha una grande passione per i libri e l'arte in generale.

Le sue opere pubblicate:

Stralci

1 Stralci

M’panatigghi

Ingredienti per la pasta : 500 gr. di farina “00” , 150 gr. di zucchero , 100 gr. di strutto , 5 tuorli , 1 uovo intero , 1 lt. di acqua. Ingredienti per il ripieno : 200 gr. di carne , 200 gr di mandorle tostate e tritate , 250 gr. di zucchero , 2 tavolette di cioccolata modicana , 5 albumi d’uovo , cannella , vaniglia. Ingredienti per la pasta : Impastare a poco a poco la farina con le uova , poi aggiungere tutto lo strutto e lo zucchero in modo da ottenere una pasta morbida ed omogenea ; lasciarla riposare un po’ coperta da un canovaccio. La preparazione : Far asciugare la carne sul fuoco in un tegamino e poi tritarla 2 volte , unirvi lo zucchero e tritare l’impasto. Aggiungere le mandorle , la cannella e la vaniglia e gli albumi rimasti dall’impasto della pasta. Dividere la pasta in 4 parti uguali e da ognuna di queste parti ottenere 8-9 dischi . Mettere un po’ di ripieno su ogni disco e ricoprire con l’altra metà , avendo cura di chiudere i bordi della ‘mpanatigghia in modo che si chiuda perfettamente. Fare sopra ogni dolce un forellino con la punta del coltello e infornare. Cospargere di zucchero a velo.

(Rif. Pagina 39)

Recensioni

6 Commenti presenti. Media voto 5/5

Maddalena 29/11/2011

E` importante tramandare la propria cultura, complimenti! Peccato non ci sono le foto!!!

Voto: 4/5