Libri / Manuali e Guide / OrologioMania
foto copertina
4620 Visite
Torna alla vetrina »

OrologioMania

Gaetano Suero

Questo libro vuole rappresentare un valido strumento di partenza per tutti coloro che vogliono andare oltre il semplice piacere estetico dell`orologio stesso, cercando di esporre nel modo più semplice e chiaro possibile le vicende ed i protagonisti, le meccaniche con le relative componentistiche, nonché le curiosità che hanno definito l`evoluzione storica, tecnico e tecnologica dell`orologeria da polso, dalle origini ai giorni nostri, e fornendo i primi rudimentali consigli in merito alla cura e conservazione del gioiello da uomo per eccellenza.

INDICE
PARTE PRIMA - LA STORIA
Dalla notte dei tempi ai giorni nostri: nascita ed evoluzione dell'orologio da polso.
La misurazione del tempo ed i suoi strumenti.
Le esigenze belliche creano l'orologio da polso ed evolvono il mondo orologiero.
Gli anni Trenta: La grande crisi ed il secondo conflitto mondiale.
Il trentennio 1940-1970: evoluzione tecnica, tecnologica e stilistica dell'orologio, la concorrenza Usa ed orientale (presagio di crisi).
Il ventennio Settanta - Ottanta: il Quarzo mette in ginocchio l'industria svizzera orologiera, la necessita delle fusioni, il caso Swatch.
La ripresa degli anni Novanta ed il nuovo millennio: l'ineluttabile trasformazione (simbolica e tecnologica) dell'orologio da polso e la grande crisi mondiale.
Allegato - Date Importanti da Ricordare.
Allegato - Les Maisons che hanno fatto la storia (cenni monografici).

PARTE SECONDA - LA TECNICA
L'orologio da polso: funzionamento e le sue componenti.
Introduzione alla Tecnica.
Il Vetro.
La Cassa.
Il Cinturino (o Bracciale).
Gli Organi Indicatori (o Parti del Movimento).
Il Movimento.
Allegato - Le Complicazioni.
Allegato - Glossario tecnico di orologeria.

PARTE TERZA - CONSIGLI E CURIOSITA'
Notizie utili e curiose legate all'orologeria da polso.
Ricercare, custodire, tramandare: il collezionismo e le sue caratteristiche.
Internet e gli orologi.
Consigli ed attenzioni per la cura degli orologi.
I falsi: antico male della passione.
Allegato - Teorie possibili sull'uso del IIII come indice.
Allegato - Cos'è Ebay: regole, consigli e strategie per affrontarla con successo la piattaforma.


€ 14,00
Sconto 15% (€ 2,10)
Totale € 11,90

Consegna in 48h lavorative
Disponibilità immediata


Dettagli

Libro: Bianco & Nero
Formato: 14,8 x 21 (A5)
Copertina: Morbida
Pagine: 214
Categoria: Manuali e Guide
Editor: Photocity Edizioni
Lingua: Italiana
ISBN: 978-88-6223-915-8

Biografia

foto autore Gaetano Suero
Suero Gaetano nasce a Napoli nel Settembre del 1975 ed, una volta laureatosi in economia e commercio, affianca il padre a Perugia
nella gestione dell'attività di famiglia incentrata nell'imprenditoria edilizia. A questa attivita egli congiunge una passione per orologeria da polso in generale, nata a 15 anni (in occasione del suo primo orologio regalatogli dal padre) e che lo accompagnerà durante tutta la sua crescita, ed ancora oggi. Tale passione verrà impreziosita e maturata nel corso di un ventennio dallo stesso Suero da un intenso lavoro di ricerca e studio (attraverso molteplici articoli, riviste, libri, enciclopedie, siti internet, ecc), che gli ha permesso di realizzare un valido strumento iniziale, a suo modo di pensare, per tutti che decidono di entrare per la prima volta nel bellissimo mondo dell'orologeria da polso.

Le sue opere pubblicate:

Stralci

5 Stralci

Le esigenze belliche creano l’orologio da polso ed evolvono il mondo orologiero.

è la prima guerra mondiale a far esplodere, se cosi si può dire, un grande business per l’industria di orologi, business che spinse la produzione sulla via della quantità che della qualità, poiché si dava particolare attenzione a produzioni che tenessero il prezzo del prodotto finito basso, e quindi ad una febbrile ricerca mirata alla produzione di segna-tempo affidabili e poco costosi. L’industria orologiera svizzera stava ripercorrendo la strada segnata da G.F.Roskopf che nel 1867, nel costruire orologi alla portata di tutti, realizzò a livello industriale un movimento “semplice”, semplificando lo scappamento ed eliminando una ruota, semplificandone così notevolmente anche la costruzione con conseguente riduzione dei costi ma garantendo al tempo stesso affidabilità e funzionalità . La produzione degli “orologi da guerra” doveva soddisfare le molteplici richieste delle forze militari commissionanti (come ad esempio la solidità, realizzando orologi dotati di una cassa con due coperchi aggiuntivi ) .

(Rif. Pagina 15)

Recensioni

2 Commenti presenti. Media voto 5/5

stefano 25/07/2014

Ben articolato e di piacevole lettura.

Voto: 5/5