Libri / Saggi / NAPOLI TRICOLORE
foto copertina
28821 Visite
Torna alla vetrina »

NAPOLI TRICOLORE

FRANCO BIANCARDI

L'autore, partendo dalla leggenda della fondazione di Napoli e attraversando le colonizzazioni fenicia, greca e romana, degli Angioini, dei Borboni e francese, documenta minutamente gli eventi storici e politici dei vari periodi, dando al lettore l'esatta dimensione dei fatti: sono così ricostruite le difficoltà del regno borbonico di contrastare l'ingresso di potenze straniere in cerca di una propria collocazione nel Mediterraneo e nella penisola italiana, da cui nasce, da parte del regno di Sardegna, appoggiato da Francia e da Inghilterra, il progetto di creare uno stato unitario. Parlando della caduta dei Borbone, l'Autore descrive fatti e cose della famiglia reale, il ruolo della Massoneria francese, inglese e del Nord Europa, in particolare quella olandese, che a Napoli avevano Logge e interessi economici.
La spedizione dei Mille viene inquadrata da Biancardi in una dimensione storica europea. Non è sottaciuto il tradimento dei generali del Borbone e, col repentino cambio di casacca, dei nobili napoletani, palermitani, pugliesi, calabresi e lucani, come, al tempo stesso, è evidenziato il ruolo particolare della camorra capeggiata da Don Liborio Romano che si schiera con Garibaldi, sono evidenziate le incursioni violente dei Briganti che, traditi dalle promesse dei Savoia, determinano reazioni violente da parte dei Piemontesi.
Con grande onestà intellettuale, memore del contribuito e delle rinunzie che le popolazioni del Regno di Napoli e delle Due Sicilie dettero per l'unificazione italiana, Franco Biancardi, con questa pubblicazione, invita i napoletani e le popolazioni del Sud a conoscere la propria storia e a "Non rinnegare, non restaurare" ma lavorare per costruire il futuro di questa realtà che si chiama Italia.
(Dalla Prefazione di Ezio Ghidini Citro)


€ 16,00
Sconto 15% (€ 2,40)
Totale € 13,60

Consegna in 48h lavorative
Disponibilità immediata


Dettagli

Libro: Bianco & Nero
Formato: 14,8 x 21 (A5)
Copertina: Morbida
Pagine: 248
Categoria: Saggi
Editor: Photocity Edizioni
Lingua: Italiana
ISBN: 978-88-6581-253-2

Biografia

foto autore FRANCO BIANCARDI
Franco Biancardi è dirigente scolastico, formatore e saggista. È laureato in Giurisprudenza, in Scienze dell'Educazione e Scienze della Formazione in una società multiculturale, in Dirigenza e coordinamento di servizi formativi, scolastici e socio-educativi. È autore di quaranta volumi fra testi scientifici e di divulgazione e di numerosi articoli. Cura la formazione dei docenti della scuola di base nell'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Coltiva la passione per la Storia e, in particolare, per la Storia italiana preunitaria.

Le sue opere pubblicate:

Stralci

3 Stralci

I retroscena della spedizione dei "Mille".

Garibaldi era un uomo straordinariamente coraggioso ma non era affatto uno sprovveduto e, comunque, alle sue spalle c`erano la corona sabauda e quella inglese e gli stessi austriaci avevano tutto l`interesse a stabilizzare una buona volta il Sud della penisola italiana, senza essere costretti, ogni volta, ad intervenire, ora diplomaticamente ora militarmente, per sostenere di fatto la traballante monarchia borbonica. Quando Garibaldi e i suoi mille (in realtà 1162, compresi i 9 mazziniani che si sarebbero allontanati prima dello sbarco in Sicilia) salparono da Quarto, la notte del 5 maggio 1860, i siciliani odiavano i Borbone, i loro funzionari, i loro tribunali e i napoletani.

(Rif. Pagina 113)

Recensioni

76 Commenti presenti. Media voto 5/5

Antonio 15/08/2014

Saggio storico che lucidamente e senza sconti per nessuno rivela finalmente i principali fatti e misfatti che determinarono il crollo del regno borbonico e l`occupazione delle terre meridionali da parte di Casa Savoia. L`Italia Unita appare come il risultato di un gigantesco complotto internazionale finalizzato alla "normalizzazione" della penisola italica in un`epoca di riorganizzazione complessiva dell`assetto politico-economico dell`Europa. La colpa maggiore di Casa Borbone fu quella di non essere stati capaci di fiutare il vento della Storia che stava cambiando, preferendo restare arroccati in una vecchia idea di potere centralizzato ed isolato dal resto del mondo. Bel libro quello di Biancardi, molto bene documentato, anche con fonti inedite, ed avvincente come sa esserlo la vera Storia.

Voto: 5/5