Libri / Diari e Agende / LA META È LA STRADA
foto copertina
18932 Visite
Torna alla vetrina »

LA META È LA STRADA

Marcello Anglana

Marcello Anglana è nato nel 1963 a Lecce, dove vive; sposato, una figlia, funzionario dell’Agenzia delle Entrate. Compra la sua prima moto nel 1994, nel 1998 la seconda e, probabilmente, l’ultima: una Honda Gold Wing 1500. Con questa ha girato tutta Europa, con puntate in Africa e Asia, percorrendo un totale di oltre 500.000 km; ma non intende fermarsi. I report e le foto dei suoi viaggi sono pubblicati sul suo sito www.gold-wing.it . Il suo motto è “La meta è la strada”, anche perchè, quando è in sella, non vorrebbe scenderne più.

€ 14,00
Sconto 0% (€0.00)
Totale € 14,00

Consegna in 48h lavorative
Disponibilità immediata


Dettagli

Libro: Bianco & Nero
Formato: 14,8 x 21 (A5)
Copertina: Morbida
Pagine: 346
Categoria: Diari e Agende
Editor: Photocity Edizioni
Lingua: Italiana
ISBN: 978-88-6223-484-9

Biografia

foto autore MARCELLO ANGLANA
Marcello Anglana è nato nel 1963 a Lecce, dove vive; sposato, una figlia, funzionario dell’Agenzia delle Entrate. Compra la sua prima moto nel 1994, nel 1998 la seconda e, probabilmente, l’ultima: una Honda Gold Wing 1500. Con questa ha girato tutta Europa, con puntate in Africa e Asia, percorrendo un totale di oltre 500.000 km; ma non intende fermarsi. I report e le foto dei suoi viaggi sono pubblicati sul suo sito www.gold-wing.it . Il suo motto è “La meta è la strada”, anche perchè, quando è in sella, non vorrebbe scenderne più.

Le sue opere pubblicate:

Stralci

5 Stralci

Perchè "la meta è la strada"?

“La meta è la strada” è il motto che mi accompagna da quando guido la Gold Wing. Riassume il senso del mio andare in moto; è riportato nella mia firma in tutti i forum di motociclismo che frequento su internet, oltre che nel mio sito www.gold-wing.it. Non so chi ha detto per primo questa frase (forse Budda); chiunque sia stato, il significato che io attribuisco è che, nel mio modo di andare in moto, la cosa più importante non è il punto di arrivo, dove voglio arrivare, ma la strada che percorro, cioè come ci arrivo. Questo sotto diversi aspetti. Innanzi tutto, quando voglio raggiungere una località, ci voglio arrivare in moto. Mi interessa poco arrivare in un luogo, sia pure bellissimo e molto interessante, non in moto. Voglio arrivarci percorrendo la strada con la mia moto, gustandomi ogni momento del percorso. L’altro aspetto è che, in fondo, di un viaggio la parte che mi interessa di più non è la meta finale, ma la strada percorsa per arrivarci. Che senso ha, infatti, arrivare in un posto “catapultati” da un comodo aereo, scendere, fare le foto e tornare a casa con lo stesso mezzo (come i turisti giapponesi che vedevo a Capo Nord)? Poco; almeno per me. Quando realizzo un viaggio in moto, è dal percorso che io traggo il massimo piacere; è questo che desta in me il massimo interesse. Il percorso per arrivare alla meta “formale” non è mai un puro e semplice “trasferimento”. È nella strada, per me, la vera essenza del viaggio. Negli incontri che, soprattutto per chi viaggia in moto, sono inevitabili, quotidiani; nelle sorprese che possono capitare in ogni momento; nelle difficoltà che devo superare; negli imprevisti, positivi o meno; nei luoghi che vedo per arrivare in un altro posto; nelle montagne valicate, le valli percorse, i fiumi superati, le città attraversate. La strada per arrivare alla meta me la voglio guadagnare metro per metro, voglio scoprirla, gustarla, assaporarla.

(Rif. Pagina 5)

Recensioni

22 Commenti presenti. Media voto 4/5

toti66 25/01/2015

Che dire ? Libro scritto in maniera sublime ! Letto e riletto più volte ! Trovo questo libro completo come tutti i libri scritti da Marcello Anglana ! Sembra di viaggiare insieme a lui ! Sembra di assaporare km dopo km il viaggio ! Lo uso per le mie future mete ! Magari potessi fare almeno la metà dei viaggi fatti in questo libro di Marcello ! Comunque è sempre aperto sul mio comodino in parte al mio letto !`mi serve per evadere con la mente dopo le dure giornate di lavoro ! Grazie Marcello

Voto: 5/5