Libri / Narrativa / La leggenda delle signorine alla fontana

La leggenda delle signorine alla fontana

Luigi Cino

"Una storia intrigante e coinvolgente ambientata a Racalmuto, in Sicilia"

€ 7,50
Sconto 15% (€ 1,13)
Totale € 6,38

Consegna in 48h lavorative
Disponibilità immediata


Dettagli

Libro: Bianco & Nero
Formato: 14,8 x 21 (A5)
Copertina: Morbida
Pagine: 48
Categoria: Narrativa
Editor: Photocity Edizioni
Lingua: Italiana
ISBN: 978-88-6682-725-2

Biografia

foto autore LUIGI CINO
Luigi Cino è nato ad Agrigento il 6 Agosto del 1996, vive la sua infanzia a Racalmuto (AG). Nel 2010 inizia a frequentare il Liceo Scientifico e nel 2013 fonda RacalmutoNotizie, famoso giornale locale on-line che nasce dal desiderio di trasmettere tramite i social le notizie, gli eventi e far conoscere la magnifica arte e storia dello straordinario paese che ha dato ispirazione allo scrittore Leonardo Sciascia. RacalmutoNotizie viene inaugurato il 26 Novembre 2013, poco dopo diventa importante punto di raccolta di notizie erogate anche da atri giornali on-line, il giornale viene molto apprezzato. Luigi Cino, giovane appassionato di informatica residente a Racalmuto, ha anche svolto la mansione di consulente di vendita presso una Libreria appartenente ad una prestigiosa catena italiana. Nel 2015 scrive un romanzo intitolato "La leggenda delle signorine alla fontana" .

Stralci

Al momento non sono presenti stralci

Recensioni

3 Commenti presenti. Media voto 5/5

Stefania 10/11/2015

«Questa casa é lu sangu di ma patri, quannu to ziu mori la lassa a tia, e tu l`ha gualintiri e l`ha fari divintari tiettu pi la to famiglia». ... Credo che non ci sia modo migliore per cominciare questo feedback. Considerato il tenore della narrazione mi piace definirlo "lu cuntu di li signureddi da funtana" ... Un racconto fortemente pervaso da una sicilianitá d`altri tempi, quella che ormai dimora in pochissimi superstiti dai volti ruvidi e le mani solcate da avvizzite asperità. Poche pagine... poche, sì, ma eloquenti... esattamente come ogni leggenda che si rispetti. L`amore materno, la passione carnale, le tradizioni di un tempo, le funeste nenie di "lamentatrici" avvolte in lanosi scialle neri intente a sgranare le coroncine dei rosari al cospetto del feretro di colei che lascia orfano un giovane destinato ad aberrante follia... e , soprattutto, l`epilogo spettrale che incombe , a tutt`oggi, su una Racalmuto protagonista incontrastata di tanto misterioso scenario . Una piacevole lettura... un linguaggio giovane e semplice che rispecchia l`animo acerbo e genuino di un autore che si affaccia a un percorso tortuoso. Un` "operetta" giovanile di un autore destinato a divenire "scrittore".

Voto: 5/5