Libri / Saggi / Fylte & Tallis
foto copertina
1886 Visite
Torna alla vetrina »

Fylte & Tallis

LORENZO SPURIO

Che cosa hanno in comune Ian McEwan, uno dei più grandi autori inglesi viventi, ed Evelyn Waugh, saggista e giornalista post-vittoriano, oltre ad essere entrambi inglesi e scrittori? A un primo giudizio sommario, molto poco. In realtà, se li si analizza più da vicino ci sono vari punti di contatto tra i due autori, i cui stili, influenze, ideologie e sensibilità, rimangono però molto lontani tra di loro. L’ateo McEwan e il convertito al Cattolicesimo Evelyn Waugh. Il pacifista e femminista McEwan e il colonialista simpatizzante per le Destre fasciste Evelyn Waugh. Non son queste, però, a mio avviso le cose che fanno uno scrittore. Si tratta, infatti, di libere impostazioni personali che derivano dalla scelta incondizionata di ideologie o credenze che rimangono mera questione personale e oggettiva dell’autore. Alcuni critici – e lo stesso McEwan- hanno osservato che è evidente l’influenza waughiana di un classico come Ritorno a Brideshead nell’acclamato romanzo Espiazione, pubblicato nel 2001. Non è necessario avere una completa conoscenza della narrativa dei due autori per poter azzardare tale affermazione. Questo saggio che si apre con una prefazione del critico fiorentino Marzia Carocci, analizza in maniera comparativa questi due libri dei due autori che hanno contribuito a innalzare la grandezza del genere narrativo. In conclusione è riportata, inoltre, la traduzione in italiano di un valido saggio scritto da un Brian Finney, docente americano, sul romanzo di McEwan.

€ 10,00
Sconto 10% (€ 1,00)
Totale € 9,00

Consegna in 48h lavorative
Disponibilità immediata


Dettagli

Libro: Bianco & Nero
Formato: 14,8 x 21 (A5)
Copertina: Morbida
Pagine: 143
Categoria: Saggi
Editor: Photocity Edizioni
Lingua: Italiana
ISBN: 978-88-6682-300-1

Biografia

foto autore AA.VV.
LORENZO SPURIO è nato a Jesi (AN) nel 1985. Nel 2011 ha conseguito la Laurea Magistrale in Lingue e Letterature Moderne all'Università degli Studi di Perugia con una tesi di letteratura inglese. Ha pubblicato racconti e saggi di critica letteraria su riviste, antologie e in volume. Collabora con le riviste di letteratura Silarus, La Ballata, Sagarana, Inverso, Aeolo, Reti di Dedalus ed altre. Per la narrativa ha pubblicato le raccolte di racconti La cucina arancione (TraccePerLaMeta Edizioni, 2013) e Ritorno ad Ancona e altre storie (Lettere Animate, 2012, co-autrice Sandra Carresi). Per la critica letteraria ha pubblicato Ian McEwan: sesso e perversione (Photocity, 2013), Flyte & Tallis (Photocity, 2012), La metafora del giardino in letteratura (Faligi, 2011, co-autore Massimo Acciai) e Jane Eyre, una rilettura contemporanea (Lulu, 2011). Ha curato varie raccolte antologiche pubblicate all'interno di concorsi letterari e Obsession - Raccolta di racconti a tema "Fobie, manie e perversioni" (Limina Mentis, 2012). E' autore di Blogletteratura e cultura (www.blogletteratura.com) dove pubblica testi critici, recensioni, interviste ad autori esordienti, articoli di cultura, segnalazioni e analisi di opere letterarie della letteratura mondiale e direttore della rivista di letteratura Euterpe (www.rivista-euterpe.blogspot.it) fondata nell'ottobre del 2011 assieme a Massimo Acciai e Monica Fantaci. E' socio fondatore dell'Associazione Culturale TraccePerLaMeta (www.tracceperlameta.org), nata nel Gennaio del 2012 all'interno della quale è Direttore delle Collane dell'omonima casa editrice. Partecipa a concorsi letterari nazionali per la sezione narrativa riportando lusinghiere segnalazioni e attestazione. E' stato ed è membro di giuria in vari concorsi letterari. Solo recentemente si è dedicato alla poesia.

Stralci

Al momento non sono presenti stralci

Recensioni

Al momento non sono presenti recensioni