Libri / Teatro, Cinema, Musica / Evanescenti suoni dall`Ultima Cena di Leonardo da Vinci

Evanescenti suoni dall`Ultima Cena di Leonardo da Vinci

Jonathan Faralli

A Milano, alla corte di Ludovico Sforza, negli ultimi anni del Quattrocento, Leonardo creò un “dipinto su muro” che è rimasto celebre nella storia dell’arte: l’Ultima Cena. Andrea Dami ne ha riprodotto gli oggetti del tavolo come sculture sonore in ottone. Questo volume testimonia la mia ricerca per poter comporre un brano musicale dedicato al Cenacolo. Sarà una musica senza appigli al mondo classico, non sarà ne descrittiva, ne tonale, servirà solo a far sentire agli ascoltatori, le proprie emozioni: “i moti della propria anima”.

€ 15,00
Sconto 0% (€0.00)
Totale € 15,00

Consegna in 48h lavorative
Disponibilità immediata


Dettagli

Libro: Bianco & Nero
Formato: 14,8 x 21 (A5)
Copertina: Morbida
Pagine: 346
Categoria: Teatro, Cinema, Musica
Editor: Photocity Edizioni
Lingua: Italiana
ISBN: 978-88-6682-893-8

Biografia

foto autore Jonathan Faralli
Jonathan Faralli, si diploma con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio Statale di Musica Luigi Cherubini nel 1987 dove studia anche trombone, composizione e lettura della partitura. Si diploma presso il Conservatorio di Fermo in Didattica della Musica, si laurea in Sociologia dell' educazione presso l' Università  degli studi di Firenze. Si perfeziona allo Sweelinck Conservatorium di Amsterdaam. Fin dal 1981 ha collaborato come timpanista e percussionista con l' Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e con l'Orchestra della Toscana. Ha fatto parte del gruppo Les percussions de Strasbourgh, ed è il percussionista di riferimento del centro di ricerca musicale Tempo Reale fondato da Luciano Berio. Ha inciso dischi come solista per le case discografiche più importanti ottenendo ampi consensi. Collabora con i compositori più famosi tenendo concerti e masterclass in tutto il mondo. Attualmente insegna presso la scuola di Musica di Fiesole e presso l' Istituto di Alta Cultura Pietro Mascagni di Livorno.

Stralci

4 Stralci

Indice

Indice : Biografia dell’autore, Introduzione, Cap. I Una musica per il cenacolo, Cap. II Cenni storici, II.1 I Medici, II.2 Gli Sforza, II.3 Lo stato Pontificio, II.4 Il regno di Napoli, II.5 Breve crono-storia dal 1452 al 1499, Cap. III Biografia di Leonardo da Vinci, III.1 Biografia da “Le Vite” di Giovanni Vasari, III.2 Lettera di presentazione al Duca, III.1 Biografia da “Le Vite” di Giovanni Vasari, III.2 Lettera di presentazione al Duca, Cap. IV Il pittore all’opera, Cap. V Le fonti d’ispirazione di Leonardo, V.1 Il momento rappresentato, V.2 Ambientazione V.3 Posizione a tavola, V.4 Aureole, colori ed espressioni degli apostoli, V.5 La tavola e le particolarità, V.6 Il Cenacolo di Leonardo, V.7 La Bibbia, Cap. VI I moti dell’ anima e le figure degli apostoli tra storia e realizzazione pittorica, VI.1 Fisiognomica, Pathos e Ethos, VI.2 Le figure degli apostoli, VI.3 Le personalità degli apostoli, Cap. VI Gli oggetti e i cibi della tavola, VII.1 Le tradizioni, VII.2 Gli arazzi di Ludovico, VII.3 Il banchetto rinascimentale, VII.4 La tavola, VII.5 I cibi, Cap. VIII La musica, VIII.1 Comporre musica, VIII.2 L’opera d’arte in musica, VIII.3 Interpretare musica, VIII.4 Ascoltare musica, VIII.5 Evanescenti suoni dall’Ultima Cena di Leonardo da Vinci, Bibliografia, Appendici :La copia dell’Ultima Cena del Giampietrino, Il tavolo di Leonardo, Novella LVIII di Matteo Bandello, Novella XXIX di Gentile Sermini, Il Giardino Sacro di Andrea Dami, Facezie, Ricetta delle anguille marinate del Moro

(Rif. Pagina 2)

Recensioni

1 Commento presente. Media voto 5/5

Aldo 31/01/2019

Il libro del maestro Faralli è un buon lavoro, l`ho letto con piacere ed entusiasmo. Importanti e interessanti le notizie su Leonardo e molto avvincente l`ultimo capitolo dove si parla della creazione musicale. Un libro da leggere per chi ama la storia ed i suoi personaggi, ma anche a chi interessa capire come si possa comporre un brano musicale di un certo interesse e complessità. Adatta a chi è curioso e a chi ama l`arte. Aldo

Voto: 5/5