Libri / Fotografia ed Arte / Il disegno, la fotografia ed essere amati
foto copertina
1967 Visite
Torna alla vetrina »

Il disegno, la fotografia ed essere amati

Renato Miletti

Come “vedere” in maniera artistica. Come far “vedere” una propria opera. Come far “vedere” noi stessi. Prefazioni di Vincenzo Marsiglia (artista) e Giulio Di Meo (fotografo).

€ 10,00
Sconto 0% (€0.00)
Totale € 10,00

Consegna in 48h lavorative
Disponibilità immediata


Dettagli

Libro: Bianco & Nero
Formato: 14,8 x 21 (A5)
Copertina: Morbida
Pagine: 82
Categoria: Fotografia ed Arte
Editor: Photocity Edizioni
Lingua: Italiana
ISBN: 978-88-6682-365-0

Biografia

foto autore RENATO MILETTI
Nato a San Mauro (TO) il 29/5/59, laureato in Scienze dell'Informazione, perito aeronautico. Da sempre innamorato dell' "arte" , impegnato nel disegno e nella pittura con diverse "personali" fatte a Torino. La fotografia come mezzo espressivo di facile e rapido utilizzo e di immediato impatto ha da sempre accompagnato la mia vita. Dal laboratorio di sviluppo e stampa autocostruito da giovane nel garage di casa allo sbocco nella "fotografia sociale" degli ultimi anni; una raccolta esauriente dei miei lavori fotografici la si può trovare nel sito www.bwcreation.net. Gli animali e le loro fotografie hanno sempre fatto parte della mia sfera di interessi, in particolare labrador retriever come rappresentato nel sito www.acquelucenti.it. "Il disegno, la fotografia e farsi amare" è il mio libro di esordio nel campo letterario, appena pubblicato … ma i suoi contenuti hanno da sempre fatto parte del mio DNA. Maggiori informazioni e anteprime dei progetti futuri si possono trovare sul mio sito www.renatomiletti.it

Stralci

1 Stralci

Introduzione

Da sempre interessato al disegno, alla pittura ed alla fotografia ho iniziato a chiedermi quali meccanismi attivano in una persona l’ammirazione e lo stupore verso un bel disegno, dipinto o fotografia. Come posso fare un disegno o una foto in modo che questi stimolino l’interesse e le emozioni di chi osserva? La mia ricerca si è estesa ai modi di funzionamento del nostro cervello seguendo alcune interessanti teorie ed applicazioni relative alla divisione funzionale tra la parte sinistra e la parte destra del cervello ripercorrendo inoltre un modo “pionieristico” di insegnare a disegnare a qualsiasi persona non dotata di talento artistico. L’analisi è proseguita toccando vari temi relativi al “design” ed alla composizione di un opera sia pittorica che fotografica in modo da renderla “interessante”. Concludo trovando un interessante e per certi versi scherzoso “parallelo” tra, il modo di rendere un disegno o una foto “interessante”, ed il modo di rendere noi stessi “interessanti” per un partner . Ovvero come poter stimolare l’interesse, e perché no l’innamoramento, da parte di una persona a noi cara.

(Rif. Pagina 10)

Recensioni

3 Commenti presenti. Media voto 5/5

maurizio de conti 12/03/2013

Ma la vita è bella perché stupisce e ci fa ricredere di tante cose. Eccomi qua, a scrivere una recensione, io che non ne ho mai scritta una, al libro scritto da un "personaggio", Renato, che ha come titolo: "Il disegno, la fotografia ed essere amati". Mentre inizi a leggere il libro ti sembra di entrare in un mondo conosciuto, famigliare, sembra quasi che tu debba scattare una foto in un posto che conosci ed in cui sei stato mille volte. Adesso però c`è qualcosa di nuovo, continui a leggere e ti sembra che qualcosa, in quei luoghi conosciuti, cambierà. Proprio così, qualcosa cambierà e quindi inizi a cercare il punto di osservazione più idoneo, controlli che la luce sia quella giusta e aspetti, aspetti quella sensazione che senti prima di scattare una foto importante, quella sensazione che ti blocca li dove sei come fossi in un fermo immagine, in attesa del click. Proprio in quel momento, in quell`attimo, entri nel "clou" dello scatto, quando il libro inizia a raccontare del "capolavoro Uomo". Proprio qui, nel``ultimo capitolo, "il personaggio" Renato è riuscito a fare una dolce magia che ha un non so che di pazzesco. Dalla teoria e dalla tecnica fotografica, Renato ci porta a raccontarci dell`amore e dell`essere amati come se stessimo spettando di fare quella foto che ci leva il fiato. Che dire infine, il libro del "personaggio Renato" è proprio come scattare una bella foto: guardi, osservi, pensi, cerchi la passione, buco allo stomaco ed infine "click", eccola li, la foto che non ti aspettavi o il libro che non pensavi di leggere.

Voto: 5/5