Libri / Storia e Biografie / DEPORTATO I57633 VOGLIA DI NON MORIRE
foto copertina
1423 Visite
Torna alla vetrina »

DEPORTATO I57633 VOGLIA DI NON MORIRE

Manuela Valletti Ghezzi

Una sera del marzo 1944 Ferdinando Valletti, un giovane uomo di 23 anni, lavoratore dell'Alfa Romeo e giocatore del Milan con il soprannome di "Nando , venne prelevato da una squadra della Muti dalla sua casa di Milano senza alcuna spiegazione. Ne lui ne la sua famiglia sapevano che questo sarebbe stato l'inizio di una calvario durato 18 mesi nei lager di Reichenau, Mauthausen e Gusen. Valletti si era molto impegnato nella organizzazione dello sciopero generale con altri 21 lavoratori dell'Alfa Romeo, che furono tutti deportati grazie ad un delatore. Ciò che troverete in questo libro è il racconto della terribile esperienza di un uomo, ma anche del suo coraggio della sua tenacia per sopravvivere e della sua generosità nel prodigarsi per aiutare i compagni. Alla fine, "Nando" tornò a casa anche grazie ad una partita di pallone giocata nel lager e nonostante le sofferenze patite riuscì a perdonare.
Ferdinando Valletti era mio padre.


€ 12,00
Sconto 0% (€0.00)
Totale € 12,00

Consegna in 48h lavorative
Disponibilità immediata


Dettagli

Libro: Bianco & Nero
Formato: 14,8 x 21 (A5)
Copertina: Morbida
Pagine: 119
Categoria: Storia e Biografie
Editor: Photocity Edizioni
Lingua: Italiana
ISBN: 978-88-6682-048-2

Biografia

foto autore MANUELA VALLETTI GHEZZI
Manuela Valletti, giornalista e scrittrice, è nata e vive a Milano, è sposata, ha due figli, un nipotino e uno Schnauzer Gigante di nome Flora.

Ha avuto da sempre la passione per lo scrivere, ma ha iniziato il suo percorso lavorativo all’Alfa Romeo nel settore Controllo Qualità.

Dopo una pausa di parecchi anni dovuta alla maternità e alla crescita dei figli, si è avvicinata alla politica ed è diventata consigliere della Circoscrizione 19, ora zona 8 di Milano, per 10 anni è stata Presidente delle Commissioni Educazione e Sanità.

È approdata al giornalismo negli anni ’80, è iscritta all’Albo Regionale della Lombardia.

Ha lavorato come freelance per molte testate e periodici, ha diretto alcuni giornali di settore.

Attualmente svolge il suo lavoro attraverso i suoi siti web: Cyberdogs Magazine, un periodico per chi ama cani e gatti fondato nel 1999, e Milano Metropoli, il sito della Comunità Virtuale di Milano.

Ha pubblicato diversi libri, tra questi: Qui Milano, che racconta la Milano on line ed è stato distribuito con un cd di supporto, " Dal profondo del cuore", "La leggenda del ponte arcobaleno" , "Solo per te" e Papà mi portava in bicicletta nel quale racconta con tenerezza i quattro anni trascorsi accanto al padre malato di Alzheimer.

La sua passione per i cani l’ha portata a fondare nel 2000 l’Associazione Proprietari Responsabili.

Ha fondato l’Associazione Il Ciclamino per aiutare i malati di Alzheimer e le loro famiglie

Ha fondato in memoria del padre, l’Associazione Culturale Ferdinando Valletti che si occupa di tenere viva la memoria nelle scuole e di promuovere iniziative culturali.

Stralci

1 Stralci

L`incredibile storia del deportato calciatore

Venni prelevato dal treno che mi stava portando alla miniera, un kapo mi caricò sulla sua camionetta e mi portò davanti a due ufficiali delle SS. Pensai rapidamente per che cosa avrei dovuto essere punito e mi preparai al peggio..... uno dei due ufficiali mi chiese:"sappiamo che eri un giocatore di calcio, è vero?" Risposti che era vero e che ero stato un giocatore del Milan. Mi misero immediatamente alla prova... Venni chiamato a sostituire un giocatore delle SS, mi diedero le scarpe da calcio ma mi lasciarono la mia divisa a righe, mi ripromisi di giocare, di non pensare a nulla e di giocare anche se le forze mi mancavano, pensavo 39 kg.....

(Rif. Pagina 40)

Recensioni

Al momento non sono presenti recensioni