Libri / Ragazzi e Bambini / Il commissario Pongo e il mistero dei gamberetti
foto copertina
3039 Visite
Torna alla vetrina »

Il commissario Pongo e il mistero dei gamberetti

francesca papa

giallo per bambini.

€ 7,50
Sconto 0% (€0.00)
Totale € 7,50

Consegna in 48h lavorative
Disponibilità immediata


Dettagli

Libro: Bianco & Nero
Formato: 14,8 x 21 (A5)
Copertina: Morbida
Pagine: 75
Categoria: Ragazzi e Bambini
Editor: Photocity Edizioni
Lingua: Italiana
ISBN: 978-88-6223-963-9

Biografia

foto autore FRANCESCA PAPA
Francesca Papa è nata a Terracina.
Attualmente vive a Roma.
Dopo aver pubblicato due favole per bambini, aventi come protagonista una buffa e simpatica tartaruga nelle vesti di commissario, decide di cimentarsi con il genere giallo.Con la Boopen ha già  editato Nero di bosco e Il Baglio segreto: quest'ultimo ha ricevuto una menzione con merito - sezione narrativa, nell'ambito del "Premio internazionale di letteratura Toscana in poesia 2011".

Stralci

1 Stralci

"Il commissario Pongo e il mistero dei gamberetti": III capitolo...

Sulla scrivania del commissario, intanto, si stavano accumulando un folto mucchio di reclami da parte delle maggiori autorità del paese, che lo invitavano calorosamente a sbrigare al più presto la brutta faccenda. Povero Pongo! Lo stress di questo delicato caso gli aveva tolto il suo inesauribile appetito, anche se la primavera era già inoltrata da tempo. Continuavano ad arrivare nella centrale di polizia molti messaggi di piccioni viaggiatori, mandati da chiunque pensasse di aver sentito o visto qualcosa di importante per le indagini; purtroppo tutti portavano ad un vicolo cieco. Un giorno, mentre quest’ultimo era stato chiamato dal sindaco Penny per un ragguaglio sulle indagini, arrivò un sottoposto del commissario nell’ufficio del primo cittadino con un messaggio per Pongo: il testo comunicava che la rapina ai magazzini di scorte alimentari era opera di una delinquente nota come “tartaruga dalla maschera rossa“. Subito Pongo si congedò da Penny, non prima di averle rinnovato l’ennesimo invito a cenare con lui, come al solito sempre rifiutato in modo molto garbato.

(Rif. Pagina 14)

Recensioni

Al momento non sono presenti recensioni