Libri / Saggi / ATTI DEL CONVEGNO

ATTI DEL CONVEGNO

A cura di Santina Russo

Il 24 settembre 2011 si è svolto a Barrafranca il Convegno sul tema “ Lingua e cultura siciliana nelle scuole: Un passo avanti e due indietro?”. L’iniziativa, portata avanti dall’associazione culturale Il Vessillo del Vespro, è nata in seguito alla proposta avanzata dall’ARS di istituire dei corsi di studio nelle scuole della regione, finalizzati alla conservazione e alla trasmissione del patrimonio linguistico e culturale siciliano. I relatori, il prof. Fonso Genchi e il prof. Giuseppe Li Voti, hanno brillantemente illustrato al pubblico la paradossale situazione linguistica del siciliano, universalmente riconosciuto come “lingua” ma considerato da molti siciliani semplicemente un dialetto, una varietà corrotta dell’italiano. Perché una lingua che, originariamente è stata soprattutto lingua di cultura e di poesia, gode oggi di una così mediocre reputazione? Quando una varietà linguistica deve essere definita “ lingua” e quando “dialetto”? A questi e a molti altri interrogativi, hanno prontamente risposto i relatori del convegno, dando vita così a un interessante dibattito culturale.

€ 10,00
Sconto 0% (€0.00)
Totale € 10,00

Consegna in 48h lavorative
Disponibilità immediata


Dettagli

Libro: Bianco & Nero
Formato: 14,8 x 21 (A5)
Copertina: Morbida
Pagine: 135
Categoria: Saggi
Editor: Photocity Edizioni
Lingua: Italiana
ISBN: 978-88-6682-244-8

Biografia

foto autore Santina Russo
Santina Russo nasce il 3 agosto 1981 in un paese in provincia di Enna. Sin da bambina mostra uno spiccato interesse per la letteratura e in particolare per la scrittura. Inizia a scrivere racconti all'età di 12 anni, in seguito passa alla composizione di poesie. Dopo aver conseguito brillantemente la maturità scientifica, si laurea a pieni voti in Lettere Moderne presso l'Università di Catania. Attualmente è insegnante di materie letterarie in un istituto tecnico commerciale.
La sua innata passione per la promozione della cultura e degli autori emergenti la spinge nel 2010 a creare un sito web letterario attraverso il quale promuovere la poesia e la narrativa di autori contemporanei ed emergenti. Ha scritto numerose recensioni di libri editi e curato la prefazione di altrettante opere poi pubblicate. Si occupa anche di organizzare concorsi letterari nazionali che in pochissimo tempo hanno ottenuto uno strepitoso successo di pubblico e un lusinghiero giudizio dalla stampa, da lasciare la stessa organizzatrice sorpresa quanto motivata a proseguire la strada intrapresa.
"Altri Tempi" ( Boopen) è la sua prima raccolta poetica, nella quale l'autrice ha voluto comprendere alcune sue poesie legate tra loro da un unico filo conduttore: la nostalgia del passato, la rievocazione di tempi lontani immaginati attraverso i racconti degli antichi e tangibili nella fantasia dell'autrice solo attraverso l'immaginazione. Una silloge dedicata a chi ha avuto la possibilità di vivere in tempi così diversi da quelli attuali, dove i valori morali erano ancora ben radicati tra gli uomini e dove la natura era ancora incontaminata, e a chi vive oggi la frenetica realtà quotidiana del terzo millennio, tra smog e disvalori, con l'augurio che almeno attraverso la fantasia possano assaporare l'aria di "altri tempi" e trarne in qualche modo il giusto insegnamento.

Stralci

Al momento non sono presenti stralci

Recensioni

Al momento non sono presenti recensioni